Ogni lampada ha il suo cappello.

Nel corso di questi anni ho personalizzato e creato tanti cappelli, oggi voglio condividere con voi 4 modelli unici e molto diversi tra loro.

Solitamente la cliente che si rivolge a me è per avere qualcosa di unico e molto personale, abbinato alla tappezzeria.

Il primo esempio, mostra un cappellino in lino della collezione Mariclò,  la cliente lo trovava un pò semplice e ha voluto che lo personalizzassi con rose create da me con la stoffa.

Per realizzarle, ho utilizzato uno sbieco (nastro per bordi) in lino, fermato con una cucitura sottopunto, così da essere rimosso in qualsiasi momento.

 

Il secondo esempio è un cappello creato sulla base di una vecchia lampada.

Per prima cosa ho rimosso totalmente il vecchio tessuto, ormai logoro e sporco.

Sono passata a tagliare la stoffa e creato la nuova copertura e infine ho applicato i diversi pizzi e fiocchi.

 

 

Il terzo cappello è decisamente country, la particolarità di questa lampada è  la copertura removibile.

Ho giocato con tre fantasia,  la parte principale a roselline rosa su fondo panna, la gala a quadretti rosa e bianchi e il fiocco a righe in tono col resto della fantasia, abbinato ad un piede  in legno naturale leggermente shabbato.

 

 

Ultimo esempio è un cappello shabby.

Ho giocato con tonalità crema e tortora. Dalla copertura, all’applicazione, è stato creato interamente dalle mie mani.

Visto che andava in una camera da letto ho voluto mantenere un pò di romanticismo inserendo i tre quori come decorazione.

Per rifinire i bordi ho utilizzato una fettuccia effetto corda.

Fammi sapere quale ti è piaciuta di più.