Questa vecchia signora del ‘700 è arrivata da me bisognosa di cure, era rimasta in un fienile per tanti anni trasformandosi nel tesoriere di una gazza ladra che aveva nascosto al suo interno monetine, biglie, forcelle per capelli e tante cose luccicanti.

 

WP_000891

stato dell’arte

Nel dettaglio della seduta si può notare come l’interno fosse stato imbottito con paglia e lana unite assieme per creare volume.

san giorgio-sangiorgio-poltroncine-poltrona'700-poltrona-gazza-poltrona-san-giorgio

imbottitura in paglia e lana

Smontare una poltrona in questo stato è stato come ripercorrere la sua storia. Ho trovato vecchie stoffe, le modifiche apportate nel corso dei restauri, la moda cambiata nel corso dei secoli! Il telaio interno l’ho lasciato in legno ma in questo caso ho dovuto fare un intervento di consolidamento della struttura togliendo anni e anni di chiodi, graffette e borchie. Dopo aver rinforzato i piedi, uno in particolare che era rotto, l’ho ben chiusa in modo che non si notassero le modifiche apportate internamente.

san giorgio-poltrona-poltroncina-restaurare-polrona

struttura interna in legno

La proprietaria ha scelto una splendida stoffa damascata da tappezzeria e dato il suo spessore ho creato con la passamaneria dei motivi decorativi per coprire i punti di giuntura. Per rifinire i braccioli nel punto di giunzione della stoffa, ho utilizzato dei bottoni foderati con la stessa stoffa della poltroncina. Ho terminato il lavoro di restauro lucidando i piedini con della cera naturale.

Ecco come si presenta oggi il vecchio nido di una gazza!

telefono nicola 14 7 2014 008

poltroncina restaurata

san-giorgio-aricolo-poltroncine-sangiorgio-poltroncine-poltroncina gazza

poltroncina con cuscino